Piacenza, omicidio-suicidio in una villetta. Coppia trovata morta in casa. Il marito trovato esanime ancora con la pistola in mano

dalla Redazione
Cronaca

Omicidio-suicidio a Piacenza. Una donna di 50 anni è stata uccisa dal marito (45 anni) che subito dopo si è tolto la vita. L’allarme è scattato quando i colleghi di lavoro della donna non l’hanno vista arrivare come di consueto senza che avesse avvisato. A quel punto è stato allertato il fratello della donna che ieri sera ha fatto la tragica scoperta nella villetta di Piacenza dove la coppia viveva. Quando è entrato ha trovato i due corpi senza vita e l’uomo con la sua pistola, regolarmente detenuta, ancora tra le mani. Tutto fa pensare a un omicidio-suicidio. La donna è stata colpita con due colpi alla testa. Il delitto si è consumato in camera da letto. Marito e moglie sarebbero stati trovati esanimi su due distinte poltrone. Non ci sono segni d’infrazione nella casa. Ancora non è chiaro il movente. Gli inquirenti sperano che l’autopsia possa fornire ulteriori particolari per la ricostruzione della vicenda. Dai primi accertamenti sui telefoni cellulari niente farebbe presagire l’esistenza di rapporti tesi tra i due. La morte risalirebbe alla sera precedente il ritrovamento, sicuramente dopo le 20, visto che intorno a quell’ora i coniugi erano stati visti nel cortile della villetta.