Piazza Affari chiude in rialzo (+1%). Anche lo Spread dopo il picco a 315 punti base torna sotto la soglia dei 300

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Piazza Affari chiude in rialzo dopo un’altra giornata segnata da indici altalenanti e rimbalzi dello spread. Il Ftse Mib registra un +1,06%, il migliore in Europa, a 20.062 punti. Lo spread tra Btp e bund termina a 292 punti base da 303 di ieri e dopo essere schizzato a quota 315 oggi. Il rendimento decennale italiano è al 3,47% dopo aver sfiorato, sempre oggi, quota 3,60%, nuovo massimo dal febbraio 2014.

Chiudono con il segno positivo, complice lo spread sotto la quota dei 300 punti base, i bancari, in particolare Intesa Sanpaolo, +2,2%, e Unicredit +1,2%, male Bper Banca -2% e Carige -3,7%. Bene il comparto energia, con Saipem a +3,3%, Eni +2,6%, Snam +2,2%. Bene anche Tim +2,1% e Pirelli +1,89%.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Garantisti con tutti tranne che con Grillo

Se pensate che la bava alla bocca dei peggio giustizialisti sia vergognosa date prima un’occhiata al veleno dei meglio garantisti, di destra e di sinistra, difensori a oltranza della nipote di Mubarak e sostenitori di partiti dove più delinquenti arrestano più ne arrivano, e non

Continua »
TV E MEDIA