Il picco è atteso per la seconda decade di gennaio. Sileri: “I contagi per ora aumenteranno ma le cose poi andranno bene per la scuola come per tutta la popolazione”

Secondo le previsioni del sottosegretario Sileri, fra la seconda e la terza decade di gennaio dovremmo iniziare a vedere la discesa.

“Con questo ritmo raggiungeremo il picco nella seconda decade di gennaio, osserviamo anche ciò che è accaduto negli altri paesi, Regno Unito in primis perché per primo ha avuto esperienza di un grande numero di contagi. Fra la seconda e la terza decade di gennaio dovremmo iniziare a vedere la discesa”. È quanto ha detto a 24 Mattino su Radio 24 il sottosegretario alla salute, Pierpaolo Sileri, a proposito dell’andamento della pandemia.

NUOVO PRONTO SOCCORSO POLICLINICO UNIVERSITARIO CAMPUS BIO-MEDICO

“Se abbiamo un milione di persone in isolamento – ha aggiunto Sileri – è chiaro che tra questi ci sono anche i docenti. Quindi è chiaro che localmente ci possano essere dei problemi ma la nostra linea è quella di andare avanti. La stragrande maggioranza delle scuole parte in sicurezza ed in più come ha annunciato il commissario Figliuolo si possono fare dei test veloci gratuiti per gli studenti”.

“Abbiamo inoltre cambiato alcune regole come la quarantena – ha spiegato ancora il sottosegretario -, l’isolamento e l’uso della dad a seconda del numero dei contagi. Al di là di questi primi giorni che vedranno un numero maggiore di contagi le cose poi andranno bene per la scuola come per tutta la popolazione”.

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram