Pil, Gualtieri: “Siamo usciti dalla fase più dura. Ci sarà un fortissimo rimbalzo e una chiusura dell’anno non lontana dalle previsioni”

dalla Redazione
Politica

“Tutti gli indicatori degli ultimi mesi ci dicono che ci sono le condizioni e già i primi dati hanno sorpreso positivamente, per avere un terzo trimestre di fortissimo rimbalzo e una chiusura dell’anno non lontana dalle previsioni originarie che il governo aveva dato”. E’ quanto ha detto il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, nel corso di un incontro al Meeting di Rimini.

Gualtieri ha parlato della più “significativa contrazione del Pil della storia recente del nostro Paese” e della “capacità straordinaria che gli italiani hanno avuto per contenere il virus e consentirci di ripartire in sicurezza”. Per il ministro, inoltre, “la responsabilità del governo è enorme e la nostra consapevolezza è altrettanto forte”.

“Siamo usciti dalla fase più dura – ha aggiunto l’esponente dell’Esecutivo -, adesso siamo in una fase di transizione e poi si aprirà la fase della grande opportunità di costruire un cambiamento profondo, solido e strutturale. L’Italia si presenta a questo snodo così delicato nelle condizioni di sorprendere positivamente per i risultati che si possono conseguire sul piano economico sia nell’immediato, per come chiuderemo l’anno, e soprattutto per la possibilità di innescare un nuovo ciclo”.