Plico sospetto inviato a Zingaretti nella sede del Pd, è il quinto in due settimane. Conteneva polveri sospette. “Nessuna minaccia potrà mai intimorirci”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Nella sede nazionale del Partito Democratico è stato consegnato, questa mattina, un plico proveniente dalla Germania e indirizzato al segretario Nicola Zingaretti, contenente polveri sospette che sono state prelevate dalle forze dell’ordine e dai Vigili del fuoco. “Si tratta del quinto episodio nelle ultime due settimane – fa sapere l’ufficio stampa del Pd -, con altri plichi destinati sempre al segretario, al cui interno vi erano polveri e cristalli sospetti, provenienti dall’Italia e da diversi paesi europei. Nessuna minaccia potrà mai intimorirci e farci fare passi indietro nella nostra volontà di cambiare e rilanciare l’Italia”.