Polemiche sul Mef. Ma Conte blinda Tria (per ora). Il premier avverte il ministro dell’Economia: “La manovra deve essere coraggiosa”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“La manovra non deve essere miracolosa, ma laicamente coraggiosa e utile al Paese. Sarà razionale, ben impostata e costruita”. Così il premier Giuseppe Conte, parlando con i giornalisti a San Giovanni Rotondo.

“Fiducia in Tria? Ho massima fiducia come in tutti i ministri e in chi lavora alla manovra. Ho letto di qualche polemica, ma lascia il tempo che trova. La burocrazia e le strutture amministrative sono al servizio delle iniziative che noi facciamo. Spetta a noi dare le indicazioni politiche e sollecitare le risposte tecniche che sono funzionali ai nostri programmi”, ha aggiunto Conte che poi ha ribadito: “Stiamo lavorando a dei passaggi molto significativi per la nostra esperienza di governo. Abbiamo una  manovra in pieno corso a cui stiamo lavorando tutti con estrema dedizione”. (ITALPRESS)

 

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

I burocrati uccidono più del virus

Dobbiamo attendere gli accertamenti medici per sapere se la giovanissima Camilla Canepa è morta per il vaccino Astrazeneca o per altro, ma in ogni caso questa tragedia ha fatto emergere tutte le falle della campagna vaccinale: il Cts, l’Aifa, Figliuolo e le Regioni. Ora non

Continua »
TV E MEDIA