Polizza vita con i fondi Pdl

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

dalla Redazione

La Procura di roma ha chiesto il rinvio a giudizio per il senatore del Pdl Maurizio Gasparri, per la vicenda dei fondi del Pdl che – secondo l’accusa – Gasparri avrebbe utilizzato per sottoscrivere una polizza vita a suo nome. “Non ho sottoscritto alcuna polizza sulla vita. Né ho fatto uso improprio delle somme che mi erano destinate quale Presidente del gruppo Pdl Senato”, afferma Gasparri. “Ritenevo di aver chiarito e documentato le mie ragioni e la verità dei fatti ma, a quanto pare, questo finora non è bastato. Confido che un esame più sereno e giuridicamente più corretto dei fatti che mi interessano possa consentire una definitiva chiarificazione e la conclusione di una vicenda che definire ‘kafkiana’ è riduttivo”, conclude il vicepresidente del Senato.