Pranzo romano per Carrai, attovagliato con Franco Bernabè e l’ambasciatore israeliano Ofer Sachs

Oggi in un ristorante romano si sono “attovagliati” Marco Carrai, Ofer Sachs, ambasciatore israeliano in Italia, e Franco Bernabè arrivato dopo

di Stefano Sansonetti

Pranzo romano per Carrai, attovagliato con Franco Bernabè e l’ambasciatore israeliano Ofer Sachs

Non sarà stato un pranzo kosher, visto che in quel ristorante il cibo servito si inserisce nella più classica tradizione gastronomica dell’Italia centrale. Di sicuro tra i commensali un certo filo conduttore israeliano si intuiva. Oggi, all’ora pranzo, in un ristorante romano a due passi dal ministero dell’economia si sono “attovagliati” Marco Carrai, detto “Marchino”, il Richelieu renziano col pallino per la cyber security, e Ofer Sachs, ambasciatore israeliano in Italia. Dopo qualche minuto si è aggiunto, per poi sostituire Carrai nella prosecuzione del pasto, Franco Bernabè, già capo di Telecom Italia e oggi consigliere di amministrazione dato molto in ascesa nella Tim a trazione francese.

E’ appena il caso di ricordare che Carrai e Bernabè sono soci della Cambridge Management Consulting Labs, società di consulenza nel cui azionariato compare anche Jonathan Pacifici, imprenditore italo-israeliano di stanza a Tel Aviv. Senza contare che in tempi recenti Carrai ha imbarcato un altro socio israeliano, Ofer Malka, nella Cys4, società che si occupa di cyber security. Sorpresa all’uscita del ristorante: quasi tutti gli uomini della scorta, che aspettavano fuori, se ne sono andati proprio con “Marchino”. Se ne deduce che erano uomini della sua scorta personale.

Twitter: @SSansonetti

Pubblicato il - Aggiornato il alle 08:08
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram