Muore precipitando dal balcone l’autore della foto simbolo degli anni di piombo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Se n’è andato mentre stava mettendo gli addobbi di Natale Paolo Pedrizzetti, l’autore della foto simbolo degli anni di piombo. Pedrizzetti era l’autore del celebre scatto dei disordini di Milano del maggio 1977, quella che immortala un dimostrante a volto coperto pronto a sparare ad altezza d’uomo. E’ morto ad Arona, in provincia di Novara, precipitando dal balcone mentre montava le luci di Natale. E con lui è morta anche la moglie, che dalle prime ricostruzioni, sembra sia caduta giù proprio mentre stava provando ad afferrare il marito.

La sua fama, che risale a 36 anni fa, è dovuta principalmente a una foto di cronaca, anzi a ‘la foto di cronaca’ per eccellenza (vedi accanto). Pedrizzetti la scattò in via De Amicis a Milano il 14 maggio del 1977, immortalando l’istante esatto in cui un dimostrante, con il volto coperto dal passamontagna, piegato sulle ginocchia piegate e con le braccia tese, minaccia di sparare ad altezza d’uomo. La foto simbolo di un’epoca finita in prima pagina sul Corriere d’Informazione e poi su tanti altri giornali.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA