Prenotazione vaccini Lombardia, il calendario per fasce d’età

prenotazione vaccini lombardia calendario 1
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il calendario della prenotazione dei vaccini in Lombardia prevede che per il 2 giugno si apra per i sedicenni. Secondo il programma stabilito dal Pirellone a breve si comincerà con le altre fasce d’età e presto toccherà a tutti.

Prenotazione vaccini Lombardia, il calendario per fasce d’età

Il Corriere della Sera scrive che la Regione aprirà ai 40-49enni, 1,2 milioni di persone, il 20 maggio, con l’ipotesi di ricevere circa 850 mila prenotazioni da questa fascia d’età. Sette giorni dopo, il 27 maggio, sarà la volta dei 30-39enni (944.250), da cui ci si aspettano circa 660 mila prenotazioni. Infine i 20-29enni e i giovani dai 16 ai 19 anni, in totale 1,2 milioni, potranno iniziare a prenotarsi dal 2 giugno. A seconda che il «target Figliuolo» resti bloccato a 85 mila dosi o salga a 100 mila e poi a 120 mila, la campagna potrebbe concludersi il 10 luglio o il 30 agosto.

PRENOTAZIONE VACCINI LOMBARDIA CALENDARIO

Il calendario delle prenotazioni dei vaccini in Lombardia prevede quindi le seguenti prossime date di apertura:

  • per la fascia d’età tra i 40 e i 49 anni l’apertura è il 20 maggio e ci si aspettano 850mila prenotazioni;
  • la fascia tra i 30 e i 30 anni prevede 660mila prenotazioni con apertura il 27 maggio;
  • per la fascia d’età tra i 20 e i 29 anni si prevede l’apertura il 2 giugno e 845mila prenotazioni.

Regione Lombardia ha in programma di vaccinare con almeno una dose tutti i 50enni l’8 giugno: in più rosee aspettative, ci riuscirà entro il 5 o il 3 giugno. Passando agli under 49, se si  rimanesse bloccati a quota 85 mila, aprirebbe le vaccinazioni il 9 giugno e finirebbe il 30 agosto; se si salisse a 100 mila, le avvierebbe il 6 giugno per terminarle il 30 luglio.

Il sito prenotazionivaccinicovid della Regione

Insegnanti e personale scolastico che non hanno ancora ricevuto la prima dose di vaccino anti-Covid da oggi possono prenotare il primo appuntamento sul sito prenotazionivaccini. Lo fa sapere una nota della Direzione generale Istruzione, Università, Ricerca, Innovazione e Semplificazione della Regione Lombardia. La riapertura del portale riguarda sia coloro che erano riusciti ad entrare nella cosiddetta “Whitelist” predisposta grazie al lavoro di Regione lombardia in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale e le singole istituzioni scolastiche, ad integrazione del flusso dei dati ricevuti dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, sia quelli che per diversi motivi non erano riusciti ad entrare in questa lista.

In fase di prenotazione, sarà possibile selezionare la data di somministrazione della prima dose e il centro vaccinale. Il personale prima dose in “Whitelist” – circa 70mila persone – potrà accedere direttamente alla prenotazione dell’appuntamento perché sarà riconosciuto dal sistema in automatico.  Il personale scolastico che deve fare la prima dose ma non è in “Whitelist”, invece, dovrà chiedere la registrazione tramite il pulsante “Richiedi abilitazione” e completare i dati che verranno richiesti.

Per questa platea occorrerà anche compilare e allegare l’autocertificazione, al momento della prenotazione con cui si dichiara di appartenere alla categoria “personale scolastico”. Il format di autocertificazione è disponibile direttamente sul portale di prenotazione. In questo caso, entro 48 ore al massimo si potrà accedere alla prenotazione dell’appuntamento per il vaccino. Il personale scolastico che deve ancora ricevere la seconda dose, invece, non deve accedere al portale, perché sta già ricevendo sms di comunicazione dell’appuntamento per la seconda dose.

Gli invii degli sms – fa sapere la nota della Direzione generale Istruzione – sono in corso (ne sono già stati inviati oltre 20mila) e proseguiranno mano a mano che si completeranno le agende dei centri vaccinali. Regione ricorda infine che sarà possibile modificare la data dell’appuntamento per la seconda dose solo nei casi di concomitanza con scrutini o esami. Il canale dedicato al personale scolastico del call center (800.89.45.45) gestirà tali casistiche.