La previsione del Senatur sul Quirinale e non solo. Per Bossi alla fine Draghi sarà eletto al Presidente della Repubblica. E a Palazzo Chigi andrà Giorgetti

"Alla fine, ma solo alla fine, faranno il nome di Draghi e tutti convergeranno su di lui". Parola del senatore Umberto Bossi.

“Alla fine faranno il nome di Draghi e tutti convergeranno su di lui”. Parola di Umberto Bossi. E chi sarà il prossimo presidente del Consiglio? “Potrebbe spuntarla Giorgetti”, ha detto ancora il Senatur. “Lui è sempre riservato, sempre un passo indietro. Ci sono invece dei momenti in cui bisogna farsi avanti e prendere dei rischi. Questo è uno di quei momenti” aggiunge Bossi parlando ancora di Giorgetti.

PRIMO GIORNO DI VOTAZIONI PER IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, GLI INTERNI DELLA CAMERA

Bossi sottolinea che “Giorgetti è cugino di Ponzellini ed è molto amico da anni di Draghi. Ponzellini è un generoso. Ricordo che è sempre stato disponibile per le emergenze e le questioni sociali”. “Alla fine, ma solo alla fine, faranno il nome di Draghi…” ribadisce poi Bossi tra un selfie e l’altro.

Per il Quirinale, aveva detto anche ieri Bossi a margine della prima votazione, “ci sono ancora tanti nomi spendibili” e Mario Draghi “è una delle carte, ma semmai uscirà più in là”. Il senatur sembra dubbioso sull’opzione Pier Ferdinando Casini, perché “probabilmente non riesce”. Come sta giocando questa partita Matteo Salvini? “Non rispondo”, taglia corto il fondatore della Lega.

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram