Primarie e veleni. Voto annullato in 13 seggi alle consultazioni Dem in Liguria. Paita resta vincitrice. Ma è la competizione stessa a finire sotto processo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Bufera sul Partito democratico in Liguria e sulle primarie Dem che fanno ancora discutere. Qualcosa non ha funzionato, questo ormai è innegabile visto che il voto è stato annullato in ben 13 seggi. E che il risultato non cambi a questo punto conta davvero poco. Raffaella Paita resta la vincitrice delle primarie su Segio Cofferati.  I seggi annullati sono quelli di Lavagna, Moconesi, Beverino, Albisola Superiore, Savona Villapiana,  Badalucco, Perinaldo, Spezia Centro, Santo Stefano al Mare, Deiva Marina, Sarzana 48,  Millesimo, Savona Lavagnola.Dopo il conteggio dei voti Paita risulta vincitrice con 26,623 voti (52,98%) contro i 22.965 voti (45,70%) di Cofferati che, rispetto a domenica, guadagna qualche centinaia di voti senza colmare il gap di 4 mila voti. Il risultato non cambia ma il sistema primarie finisce sott’accusa comunque. E non basta Matteo Renzi che ha detto “vicenda chiusa, basta tafazzismi”.