Processione col boss. I carabinieri interrompono la manifestazione religiosa e arrestano l’esponente della ‘ndrangheta che voleva portare il quadro della Madonna della Neve

Non era mai accaduto prima che i Carabinieri interrompessero una processione religiosa. I militari dell’Arma lo hanno fatto ieri durante la processione della Madonna della Neve a Zungri nel Vibonese per arrestare un boss della ‘ndrangheta locale che voleva portare il quadro della Madonna durante la processione.

Processione col boss. I carabinieri interrompono la manifestazione religiosa e arrestano l’esponente della ‘ndrangheta che voleva portare il quadro della Madonna della Neve

“Si tratta certamente un fatto increscioso che non avrebbe dovuto in alcun modo verificarsi – ha commentato il vescovo della diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea, Luigi Renzo – Una falla verificatasi nelo svolgimento della manifestazione che purtroppo, a volte accade che circostanze di questo tipo non possano essere previste nell’immediatezza, ma nel momento in cui queste si verificano è necessario intervenire con risolutezza, così com’è avvenuto in questa occasione, per consentire il normale svolgimento della processione”. Episodio increscioso anche secondo il parroco del paese don Giuseppe La Rosa.

I componenti del comitato festa sono stati portati in caserma per ulteriori accertamenti su quanto accaduto. Dopo l’intervento dei carabinieri la situazione è tornata in pochi minuti nella normalità e la cerimonia religiosa è proseguita senza alcun problema.

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram