Processo Stato-Mafia, sì della Corte alla testimonianza di Napolitano sui colloqui tra Mancino e D’Ambrosio

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Ammessa la testimonianza del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano nel processo Stato-Mafia.  La Corte di Assise di Palermo ha stabilito che “nei limiti della conoscenza del teste che potrebbero esulare dalla funzioni presidenziali e dalla riservatezza del ruolo”, Napolitano è stato inserito tra i testimoni della Procura per quanto riguarda i colloqui intercorsi tra Nicola Mancino e l’ex consigliere giuridico del Quirinale Loris D’Ambrosio.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Per la sinistra dei Tafazzi non c’è cura

Inutile nascondersi dietro alibi o rimpianti: il vaccino per il Covid l’hanno trovato ma per l’autolesionismo della Sinistra non c’è cura. A destra, dove Salvini e Meloni non si parlano e Forza Italia ormai ha poco da dire, come al solito si presenteranno con candidati

Continua »
TV E MEDIA