Protesta e violenza scendono in piazza

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

dalla Redazione

Tensioni da nord a sud. Allerta massima per lo sciopero sociale nella protesta organizzata dai sindacati di base Cobas, Cub, Usi e Adl Cobas contro le politiche del governo Renzi e dell’Unione europea, in particolare contro il Jobs act, la legge di stabilità e il piano di riforma della scuola. A Roma città paralizzata dai cortei che hanno mandato letteralmente in tilt il traffico. Uova sono state lanciate contro il ministero dell’Economia. A Milano scontri tra studenti e forze dell’ordine. Il corteo meneghino era guidato dal segretario Fiom Maurizio Landini e dal leader della Cgil Susanna Camusso che ha rilanciato sul Jobs Act. E pure Landini si è scagliato contro la mediazione all’interno del Pd sul Jobs Act: “E’ una presa in giro che serve solo ai parlamentari per conservare il loro posto”. Altissima tensione anche a Napoli, Padova, Torino e Palermo. Il corteo di manifestanti a Napoli ha bloccato la rampa di accesso alla Tangenziale del capoluogo campano all’altezza di corso Malta. Il corteo ha imboccato la rampa di accesso e si sta dirigendo verso i caselli autostradali. A causa del traffico in tilt a Roma disagi pure all’aeroporto di Fiumicino: finora cancellati 22 voli tra arrivi e partenze.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

I burocrati uccidono più del virus

Dobbiamo attendere gli accertamenti medici per sapere se la giovanissima Camilla Canepa è morta per il vaccino Astrazeneca o per altro, ma in ogni caso questa tragedia ha fatto emergere tutte le falle della campagna vaccinale: il Cts, l’Aifa, Figliuolo e le Regioni. Ora non

Continua »
TV E MEDIA