Puglia, Conte: “Il Governo non tollererà più che non ci sia la doppia preferenza. Ci saranno le condizioni per andare a votare”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“D’ora in poi il Governo non tollererà più che non ci sia la doppia preferenza”. E’ quanto ha detto il premier Giuseppe Conte a Cerignola a proposito del decreto varato dall’Esecutivo per introdurre la doppia preferenza di genere nella legge elettorale pugliese, dopo che il consiglio non era riuscito a varare una legge. “Ci saranno le condizioni per andare a votare – ha aggiunto il presidente del Consiglio -. Abbiamo fatto un decreto legge perché venga rispettato un principio. Abbiamo lasciato alla autonomia regionale di provvedere, purtroppo non abbiamo avuto segnali in questo senso anzi, a un certo punto c’è stata una chiara dichiarazione di presa d’atto che non c’era la possibilità di arrivare alla affermazione del principio e l’abbiamo abbiamo affermato noi con legge nazionale”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA