Quali prodotti Kinder a rischio salmonella? I lotti ritirati in Italia, nessun pericolo per le uova di Pasqua

Quali prodotti Kinder a rischio salmonella
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Quali prodotti Kinder a rischio salmonella: a rischio alcuni prodotti dell’azienda Ferrero in diversi paesi europei. C’è stato bisogno anche di uscire con un comunicato per chiarire e spiegare la situazione attuale.

Quali prodotti Kinder a rischio salmonella?

Caos e allarme per i prodotti Kinder in Europa. Nei giorni scorsi sono stati ritirati ovetti Kinder in Inghilterra e Irlanda per possibile presenza di salmonella.

L’EFSA-European Food Safety Agency ha spiegato che si sta evolvendo “rapidamente” in 7 Paesi europei e nel Regno Unito un focolaio epidemico di Salmonella Typhimurium, variante monofasica. A partire dal 5 aprile 2022 sono stati segnalati ben 134 casi, di cui 105 già confermati, soprattutto tra bambini di età inferiore a 10 anni.

Il primo caso è stato individuato nel Regno Unito il 7 gennaio 2022. Dal 17 febbraio 2022 in poi sono stati individuati casi anche in altri luoghi d’Europa: 20 casi confermati in Francia, 4 in Germania, 10 in Irlanda, 1 in Lussemburgo, 2 nei Paesi Bassi, 1 in Norvegia, 4 in Svezia e addirittura 63 nel Regno Unito.

Ecco che in ultimo a scopo precauzionale è stata sospesa l’attività dello stabilimento di Arlon in Belgio. Ferrero riprenderà le attività nello stabilimento belga non appena otterrà il via libera dalle autorità sanitarie, con le quali collabora sin dall’inizio della vicenda. Sono arrivate anche le scuse da parte dell’azienda: Ferrero è profondamente rammaricata per quanto accaduto e intende scusarsi sinceramente con tutti i propri consumatori e partner commerciali e ringraziare le autorità per la sicurezza alimentare per le preziose raccomandazioni ricevute – si legge in un nota – la sicurezza alimentare, la qualità e l’attenzione verso i consumatori restano da sempre al centro dei valori Ferrero. Questo evento tocca il cuore dei principi nei quali crediamo e metteremo in essere ogni azione necessaria al fine di preservare la piena fiducia dei nostri consumatori”.

I lotti ritirati in Italia, nessun pericolo per le uova di Pasqua

L’azienda Ferrero ha voluto rassicurare con un comunicato il mercato italiano dei prodotti Kinder, rassicurando di “non aver ricevuto negli ultimi 6 mesi in Italia contatti o reclami per indisposizione a seguito di consumo di prodotti Kinder e che, ad oggi, nessun prodotto analizzato sui mercati coinvolti dal richiamo è risultato contaminato da Salmonella”.

Tuttavia, sempre nel comunicato, sono stati pubblicati i lotti ritirati in Italia: “Ferrero ha anche deciso, con effetto immediato, di estendere il richiamo in Italia alle referenze Kinder Sorpresa T6 “Pulcini”, Kinder Sorpresa Maxi 100g “Puffi” e “Miraculous” – e Kinder Schoko-Bons prodotti ad Arlon”.

Da parte dell’azienda arriva la rassicurazione sulle uova di Pasqua in Italia:Ferrero rassicura che le uova di Pasqua Kinder GranSorpresa sul mercato italiano sono prodotte in Italia ad Alba (CN) e non sono coinvolte dal richiamo”.