Quando gli arbitri “salvano” le squadre

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

L’ex arbitro Gianluca Paparesta, con la società Fc Bari 1908 srl, si è aggiudicato l’asta per l’acquisto del ramo sportivo della fallita As Bari, per 4,8 milioni. E’ stata di Paparesta, dopo molti rilanci a colpi di 200 mila euro, l’ultima offerta di acquisto. Non si conoscono, per ora, gli imprenditori componenti la cordata. Paparesta, dopo l’aggiudicazione provvisoria dichiarata dal giudice Anna de Simone, non ha rilasciato dichiarazioni rimandando ogni considerazione a una conferenza stampa, non ancora convocata. Una cinquantina di tifosi presenti nell’aula hanno intonato il coro “Gianluca uno di noi”. I rilanci che hanno animato l’incanto sono stati fatti da Paparesta e dalla cordata rappresentata da Antonio Cipollone con Bari calcio 2014 srl, fermatosi all’offerta di quattro milioni 600 mila euro. A quanto si è appreso, il presidente della Lega calcio serie B, Andrea Abodi, ha telefonato al giudice per complimentarsi per la positiva soluzione della procedura fallimentare.

“Un grande progetto per una grande piazza e una grande tifoseria”. Sono queste le parole che ha detto Gianluca Paparesta poco dopo l’aggiudicazione provvisoria del ramo sportivo della fallita As Bari. Chi sono gli investitori? gli è stato chiesto. “Lo saprete al momento della stipula davanti al notaio”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA