Quarto, Capuozzo getta la fascia tricolore. La sindaca si dimette: “Così ha vinto la camorra”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Mi dimetto dalla carica di sindaco”. Rosa Capuozzo alla fine ha mollato la fascia tricolore come sindaco di Quarto. “Questa è una sconfitta politica ma anche una vittoria della camorra”, ha affermato l’ormai ex sindaco, “Non è una resa ma un gesto di responsabilità per Quarto. Ho fatto giuramento e ho rispettato fin che ho potuto gli altri quelli che si sono dimessi forse credevano di fare una gita fuori porta. Vado via perchè mancano i numeri necessari per governare, siamo una forza politica che non si muove con le larghe intese. Non mi ricandido e non penso neanche ad una lista civica. Cosa non rifarei? Non mi ricandiderei”.

Espulsa dal Movimento 5 Stella la Capuozzo è rimasta praticamente sola: “Mi sono sentita abbandonata dai Cinque Stelle, ma si sono sentiti abbandonati tutti i cittadini di Quarto. Non è semplice quello che stiamo affrontando in questo territorio, con il movimento accanto sarebbe stato più facile”.

Continuano, intanto, le indagini sul caso Quarto. Gli atti dell’audizione della Capuozzo in commissione Antimafia sono stati trasmessi ai pm, come disposto dal presidente della commissione Antimafia, Rosy Bindi. Ma ulteriori analisi potrebbero disposte nei prossimi giorni.