Lotteria Quirinale, ecco quelli dell’anti Nazareno. Vendola chiama Civati: ora serve un candidato alternativo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Nasce il fronte anti-Nazareno per il Colle. A lanciare l’idea è il leader di Sel, Nichi Vendola, che ha aperto oggi la tre giorni ‘Human Factor’ che chiama a raccolta la sinistra proprio nel weekend del voto greco. E anche se il Pd guidato da Matteo Renzi sembra aver abbassato i toni non sembra irrealistica l’ipotesi di una nuova linea per il Quirinale tra Vendola, Civati e il Movimento 5 Stelle. Del fronte-Nazareno devono far parte “non solo la sinistra italiana ma tutti coloro che hanno non solo il diritto ma anche il dovere di convergere per impedire questo delitto”, spiega Vendola. I cinquestelle? Tutti coloro che non intendono replicare il copione delle belle statuine. C’è la possibilità che il parlamento guadagni sovranità rispetto ai giochini che si fanno nelle retrovie e nelle segrete stanze. Serve un fronte anzi-Nazareno”, conclude il leader di Sel. D’accordo pure Civati. La caccia a un nuovo nome è appena incominciata. Dalla maggioranza Dem provano a rassicurare: “Nella corsa al Colle il Pd resterà unito. Lavoriamo per una proposta condivisa”, assicura il vicesegretario democratico Lorenzo Guerini.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA