Raccolte su Change.org 160mila firme per chiedere la cittadinanza italiana onoraria per Patrick Zaki

Patrick Zaki
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Sono 160mila le firme raccolte, sulla piattaforma Change.org, durante la petizione online per chiedere la cittadinanza italiana onoraria per Patrick George Zaki, lo studente dell’Università di Bologna detenuto in Egitto da oltre un anno.

A raccogliere le firme è stata la community Station to Station, di cui fanno parte studenti e cittadini. La petizione è diretta al presidente della Repubblica Sergio Mattarella e al presidente del Consiglio Mario Draghi. “Vogliamo così rendere ancora più forte la nostra richiesta per conferire a Patrick la cittadinanza italiana onoraria, un modo per essergli ancora più vicino” ha spiegato il portavoce Moreno Zoli.

“Chiediamo la cittadinanza italiana per Patrick Zaki e con noi l’hanno fatto 160 mila cittadini italiani. Le firme raccolte da Station2To, ChangeItalia e dalle Sardine ora sono alla Camera”. Ad annunciarlo, su Facebook, è stato il deputato del Pd, Andrea De Maria, dell’Ufficio di presidenza della Camera.

“Una battaglia – ha aggiunto l’esponente Dem – per i diritti di Patrick e di tutte le donne e gli uomini. Con i deputati del Partito Democratico Lia Quartapelle e Filippo Sensi, insieme al collega Riccardo Magi, oggi abbiamo incontrato i promotori di questa importante iniziativa i quali ci hanno consegnato le firme raccolte. Da parte nostra continua l’impegno per l’approvazione della nostra mozione parlamentare che chiede la cittadinanza italiana per Zaki”.