Rai, il Governo proporrà Carlo Fuortes come Ad e Marinella Soldi come membro del Cda di viale Mazzini. Ecco i loro profili

Rai Fuortes
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il ministro dell’Economia Daniele Franco, fa sapere una nota del Mef, d’intesa con il premier Mario Draghi, “proporrà alla prossima riunione del Consiglio dei Ministri Marinella Soldi e Carlo Fuortes (nella foto) quali componenti del Consiglio di Amministrazione di RAI SpA”. Fuortes verrà proposto, in sede di assemblea della società, per il ruolo di Amministratore delegato.

Il Mef può indicare l’amministratore delegato e il presidente della Rai, gli altri 5 membri spettano: due alla Camera e altrettanti al Senato e uno dall’assemblea dei dipendenti Rai. Il presidente è eletto dal consiglio di amministrazione stesso tra i suoi componenti. La sua nomina però, per essere effettiva, deve essere confermata dalla Commissione parlamentare di Vigilanza, con una maggioranza dei 2/3 dei componenti. Mentre l’amministratore delegato è nominato dal consiglio di amministrazione su proposta dell’assemblea.

Chi sono Marinella Soldi e Carlo Fuortes

Fuortes dal 2013 è sovrintendente della Fondazione Teatro dell’Opera di Roma, carica per la quale è stato confermato fino al 2025. Manager ed economista, da più di vent’anni svolge studi e consulenze sui temi dell’economia della cultura, con riferimento alla gestione dei teatri, musei e dei beni culturali, allo spettacolo dal vivo, alla televisione e cinema per conto di imprese pubbliche e private, enti locali, musei statali e comunali, sovrintendenze, associazioni di settore e Istituzioni culturali.

E’ laureato in Scienze Statistiche ed Economiche presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, allievo di famosi economisti come Paolo Sylos Labini e Luigi Spaventa. Ha insegnato Sistemi organizzativi dello spettacolo dal vivo (corso di laurea in Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo dell’Università Roma Tre). Dal 2011 al 2019 è Segretario Generale dell’Associazione per l’Economia della Cultura. Dal 2003 al 2015 è stato Amministratore delegato della Fondazione Musica per Roma, gestendo l’Auditorium Parco della Musica.

Dal 2012 al 2013 è stato Commissario Straordinario della Fondazione Lirico Sinfonica Petruzzelli e Teatri di Bari. E’ stato Direttore Generale del Palazzo delle Esposizioni e delle Scuderie del Quirinale di Roma dal 2002 al 2003. E’ stato Consigliere d’amministrazione del Teatro di Roma dal 1998 al 2001, nonché Consigliere di Amministrazione della Fondazione Cinema per Roma dal 2007 al 2011.

Nel luglio 2015 è stato insignito dell’onorificenza di Cavaliere della Legion d’Onore della Repubblica di Francia e, nel dicembre 2015, del “Franco Cuomo International Award” per la sezione Teatro. Nel marzo 2016 e’ nominato Consigliere di Amministrazione della Fondazione Università degli Studi Roma Tre Palladium. Nell’aprile 2016 viene nominato Commissario Straordinario della Fondazione Arena di Verona, incarico riconfermato nell’ottobre 2016 e concluso nell’ottobre 2017.

Per quanto riguarda il secondo nome indicato dal Governo per il Cda Rai, quello di Marinella Soldi, che attualmente presiede la Fondazione Vodafone Italia ed è consigliere indipendente di Nexi, Italmobiliare e Ariston Thermo. Nata a Figline Valdarno (Firenze) e cresciuta a Londra, ha conseguito una laurea in Economia presso la London School of Economics e un Master in Business Administration presso Insead, Francia. Ha avviato la propria carriera in McKinsey Company, lavorandovi come consulente strategico per tre anni fra Londra e l’Italia.

Nel 2000 ha fondato la Soldi Coaching, società di leadership coaching con clienti in tutto il mondo, svolgendo per nove anni il ruolo di leadership coach, nei settori della tecnologia e dei media. È stata CEO di Discovery Network Southern Europe (per i Paesi Italia, Spagna, Portogallo e Francia) per 10 anni fino ad ottobre 2018. Ha ricoperto ruoli di senior management per cinque anni presso MTV Networks Europe, SVP Strategic Development a Londra e GM, e per MTV Italia a Milano.

Dall’archivio: Draghi tira dritto sulle nomine Rai. Il premier entro lunedì indicherà i due membri del Cda. Ecco i nomi in pole per la poltrona di Ad.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

I politici in fila dalle Lobby

Nel Paese dove il re dei conflitti d’interesse, Silvio Berlusconi, può diventare Presidente della Repubblica, che speranza ha una legge che regoli sul serio i rapporti tra lobby, politica e affari? Se a qualcuno sfuggisse la risposta, è illuminante seguire l’iter parlamentare della norma che

Continua »
TV E MEDIA