Razzate a raffica su Trump. Il repubblicano posta un video attaccando Bill Clinton per presunte molestie sessuali. E Razzi vorrebbe dargli il Nobel per la pace

Donald Trump comincia ad alzare il tiro. E c'è pure chi crede in lui tanto da volergli assegnare un premio Nobel per la pace.

Donald Trump comincia ad alzare il tiro. E c’è pure chi crede in lui tanto da volergli assegnare un premio Nobel per la pace. Ma andiamo con ordine. Con la sicurezza di chi si sente già candidato ufficiale e guarda al nemico di novembre, il candidato-miliardario fa salire il livello dello scontro contro Hillary Clinton (anche lei si sente già in lizza per la sfida finale) scendendo sullo scivoloso terreno delle molestie sessuali.

Razzate a raffica su Trump. Il repubblicano posta un video attaccando Bill Clinton per presunte molestie sessuali. E Razzi vorrebbe dargli il Nobel per la pace

Lo fa lanciando su Instagram un video in cui si sentono le voci di due donne che accusano Bill Clinton – ex presidente, marito di Hillary e passato alla storia oltre che per i suoi successi anche per lo scandalo Monica Lewinsky – di averle “aggredite sessualmente”.

Qui il video:

Is Hillary really protecting women?

Un video pubblicato da Donald J. Trump (@realdonaldtrump) in data:

E mentre accade tutto questo, come detto in Italia c’è chi lo appoggia. Parliamo di Antonio Razzi. Soltanto pochi giorni fa il senatore di Forza Italia ha fatto sapere che, a suo dire, “Trump merita un premio per la proposta
eccezionale di volere incontrare Kim Jong Un“. Secondo Razzi, infatti, “solo così si puòavere una pace duratura in Asia e cercare di rimettere in pace le due Coree, che facciano una federazione, uno Stato unico”.

E come potrebbe essere questo dialogo? “Kim è uno svelto e sveglio – ha detto Razzi intervistato da Radio Cusano Campus – Io dico sempre, Kim ci sa fare, ama lo sport e ama la musica, già per questo si capisce che è
aperto al dialogo e alla pace. Si incontreranno poi due persone con un particolare taglio di capelli. Sia Trump che Kim hanno dei capelli molto moderni. Mio figlio una volta si è fatto i capelli come Kim Jong Un, sopra le orecchie pelati e sopra col cespuglio”.

Pubblicato il - Aggiornato il alle 09:05
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram