Rebus Governo, Salvini: “La battuta di Berlusconi non cambia nulla ma basta veti, altrimenti si vota”. E a Roma spunta un nuovo murales…

Dopo le fibrillazioni di ieri, complice la performance del Cav al Quirinale dopo l’incontro dei leader del Centrodestra col capo dello Stato, Matteo Salvini chiarisce: “La battuta di ieri di Berlusconi? Non cambia nulla. Sono più attento alla sostanza che alla forma. Noi siamo pronti. Certo, ci sono due veti contrapposti di M5s e Forza Italia. Io chiedo a tutti di essere responsabili. Se continua così, se continuano a bisticciare, si stuferanno gli italiani, mi stuferò io e – ha detto il segretario della Lega a Radio anch’io su Radio1 – tra un mese si tornerà alle urne, quindi: o la smettono o si vota”.

Rebus Governo, Salvini: “La battuta di Berlusconi non cambia nulla ma basta veti, altrimenti si vota”. E a Roma spunta un nuovo murales…

Intanto, mentre al Colle va in scena la seconda e ultima giornata di consultazioni, un murales su carta raffigurante il quadro ‘I bari’ di Caravaggio ma con le facce di Salvini, Di Maio e Berlusconi è apparso nella centrale via dei Lucchesi, a Roma. La stampa, firmata ‘Sirante’, è stata scoperta di Carabinieri di piazza Venezia che hanno inviato un’informativa in Procura. Il murales, con tanto di cornice, è stato già rimosso dal servizio Decoro del Comune di Roma.

Pubblicato il - Aggiornato il alle 10:04
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram