Renzi sfida i falchi del rigore

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Dalla Redazione

Ridurre il peso del fisco e il carico fiscale sul lavoro. Il documento uscito dall’Eurogruppo parla chiaro. “L’impatto della riduzione del carico fiscale sul lavoro può essere significativamente aumentato se è parte di un più ampio pacchetto di riforme sul mercato del lavoro”. E la risposta dell’Italia è arrivata, prima con le frecciate del ministro padoan alla Bce, e poi con l’intervento del premier: “Noi rispettiamo il 3%. Siamo tra i pochi a farlo. Dall’Europa dunque non ci aspettiamo lezioni, ma i 300 miliardi di investimenti”, scrive su Twitter il presidente del Consiglio mentre a Milano va in scena l’Eurogruppo in cui i ministri Ue trovano l’accordo per iniziare un percorso che porterà all’abbassamento delle tasse sul lavoro. Il tweet che ha raccolto la risposta del commissario agli affari economici Jyrki Katainen, nuovo vicepresidente dell’era Juncker, replica duro: “Non siamo maestri ma siamo interpreti di quanto tutti i Paesi rispettano gli impegni presi e di quello che hanno promesso agli altri Paesi”. Ma il nodo resta quello di sempre: la flessibilità.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Le destre a pezzi nei Comuni

In autostrada nei giorni da bollino rosso c’è meno traffico rispetto al via vai dei sondaggi sulle prossime amministrative. Nel mazzo c’è anche roba di dubbia provenienza, a uso e consumo dei candidati che commissionano (e pagano) le indagini. D’altra parte, un po’ d’ottimismo fa

Continua »
TV E MEDIA