Riaprono oggi piscine, palestre e centri sportivi. Ripartenza rinviata in Lombardia e Basilicata. Anche Bologna attende la fine di maggio

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Riaprono oggi palestre, piscine e circoli sportivi, tranne che in Lombardia, dove riapriranno domenica 31 maggio così come nella città di Bologna e in Basilicata dove la riapertura è prevista il 3 giugno. Corsi e lezioni dovranno essere prenotati per evitare assembramenti. In palestra e in piscina si entrerà con la mascherina e sarà obbligatorio disinfettarsi le mani all’ingresso e all’uscita. Non è, invece, obbligatoria la misurazione della temperatura con i termoscanner ma i clienti dovranno firmare un’autocertificazione sulle proprie condizioni di salute che i gestori conserveranno per 14 giorni.

In palestra saranno richieste scarpe dedicate e negli spogliatoi si entrerà pochi per volta, durante le attività i clienti dovranno mantenere un metro di distanza (2 durante gli esercizi ma senza obbligo di mascherina) e i vestiti andranno conservati negli armadietti. Nelle piscine la superficie a disposizione di ognuno arriverà a 7 metri quadrati, mentre dovrà esserci almeno 1 metro e mezzo fra sdraio e lettini delle persone, se non sono conviventi. Gli istruttori di nuoto dovranno indossare sempre la mascherina.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Ci mancava il regalo ai mafiosi

Partito come un venticello, il soffio della restaurazione sta diventando un tornado. Draghi a Palazzo Chigi ne è di per sé il sigillo di garanzia, ma siccome il suo è definito da stampa e poteri forti il “Governo dei migliori”, c’è chi ha deciso di

Continua »
TV E MEDIA