Riaprono oggi piscine, palestre e centri sportivi. Ripartenza rinviata in Lombardia e Basilicata. Anche Bologna attende la fine di maggio

dalla Redazione
Cronaca

Riaprono oggi palestre, piscine e circoli sportivi, tranne che in Lombardia, dove riapriranno domenica 31 maggio così come nella città di Bologna e in Basilicata dove la riapertura è prevista il 3 giugno. Corsi e lezioni dovranno essere prenotati per evitare assembramenti. In palestra e in piscina si entrerà con la mascherina e sarà obbligatorio disinfettarsi le mani all’ingresso e all’uscita. Non è, invece, obbligatoria la misurazione della temperatura con i termoscanner ma i clienti dovranno firmare un’autocertificazione sulle proprie condizioni di salute che i gestori conserveranno per 14 giorni.

In palestra saranno richieste scarpe dedicate e negli spogliatoi si entrerà pochi per volta, durante le attività i clienti dovranno mantenere un metro di distanza (2 durante gli esercizi ma senza obbligo di mascherina) e i vestiti andranno conservati negli armadietti. Nelle piscine la superficie a disposizione di ognuno arriverà a 7 metri quadrati, mentre dovrà esserci almeno 1 metro e mezzo fra sdraio e lettini delle persone, se non sono conviventi. Gli istruttori di nuoto dovranno indossare sempre la mascherina.