Riciclaggio, boom di operazioni sospette

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Crescono a dismisura le segnalazioni di operazioni sospette di riciclaggio in Italia. Solo nello scorso anno sono state oltre 67 mila con un +36% rispetto al 2011. E il dato dell’economia sommersa in Italia si attesta su cifre altissime con ben 540 miliardi pari al 35% del Pil. Ben 160 di questi miliardi sono frutto di operazioni di riciclaggio (10%). Nel segnalare queste operazioni sospette un ruolo fondamentale è ricoperto dalla banche: il 67% delle segnalazioni viene rilevato agli sportelli. Dato che ormai va ad incrementarsi dall’entrata in vigore del decreto legislativo 231 del 2007. Istituti bancari che non operano soltanto per evitare il proprio coinvolgimento nell’accettazione di denaro proveniente da attività criminali, ma che contribuiscono attivamente fornendo un aiuto concreto alle autorità incaricate della vigilanza. E nella giornata di ieri è stato presentato nello studio legale La Scala a Milano il libro “Guida ai presidi antiriciclaggio in banca” a cura di Giorgio Dramis e Paolo Pagliaghi. Un testo in cui viene presento l’approccio alla problematica da parte di importanti realtà bancarie di diverse dimensioni. Una vera e propria guida per chi è impegnato nel controllo del rischio del riciclaggio di denaro.