Rischiatutto, ma quale uccello. La storica battuta di Mike Bongiorno alla Longari è falsa. Un libro svela storie e aneddoti del quiz più famoso della Tv

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Ahi Ahi Ahi signora Longari, lei mi è caduta sull’uccello. Questa frase di Mike Bongiorno ha colpito l’immaginario collettivo. E in tantissimi sono sicuri di averla sentita durante una puntata del Rischiatutto, nonostante le ripetute smentite di Mike e di Giuliana Longari. In realtà – spiegano Eddy Anselmi e Pino Frisoli, autori del libro Rischiatutto – il fatto non è mai accaduto.

RIschiatutto“Un pesante doppio senso del genere avrebbe avuto, almeno nelle prime stagioni del telequiz, pesanti conseguenze per Mike e il Rischiatutto”. Ma allora come andò? Il libro Rischiatutto ricostruisce la puntata del 16 luglio 1970. La Longari è campionessa da 10 settimane. Questa volta però è all’inseguimento. Sceglie la categoria Sport e pesca il Rischio. Sul tabellone compaiono tre categorie di pesi del pugilato: gallo, leggeri e welter. Domanda di Mike: “Chi sono gli attuali detentori dei titoli mondiali di pugilato di queste categorie?”

La Longari non risponde e Mike dice: “Ahia  hiahia hiahiahiai, mi scusi se lo dico”. Tutto qui nessun uccello. Questi ed altri aneddoti, nonché la storia del quiz più famoso della tv che ora Fabio Fazio cerca di rilanciare, sono contenuti nel libro edito da RaiEri che sarà presente con i suoi libri e i suoi autori alla XXIX edizione del Salone internazionale del libro di Torino.

PROGRAMMA – Da domani fino a domenica i visitatori avranno la possibilità di assistere a un programma di presentazioni delle ultime novità, con autori come il pianista Giovanni Allevi, Matteo BrigaGiancarlo De Cataldo, il conduttore di Petrolio Duilio Giammaria. Osvaldo Bevilacqua, storico conduttore  e autore della fortunata trasmissione di viaggi e turismo di Rai2 Sereno Variabile,  entrato nelle case di generazioni di telespettatori  con oltre 4.000 puntate, 17 milioni di chilometri percorsi, più di 1.800 ore di trasmissione in 37 anni di programmazione. E ancora Alberto Angela autore di Viaggio nella Storia, Fede e Tinto, conduttori della trasmissione di Radio2 Decanter, che presenteranno al pubblico il loro ultimo libro Gli abbinamenti di Vinocult.