Riscopriamo il cinema Anni ‘70. Sul sito de La Notizia tanti film gratuiti a portata di clic in modo legale. Sordi, De Niro, ma anche le grandi risate all’italiana

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di Virginia Spinelli Giordano Il grande cinema italiano e internazionale, le pellicole senza tempo e quelle che non ricordiamo ma che è sempre un piacere rivedere sono finalmente a portata di mano. La Notizia offre ai suoi lettori una ricca videoteca sempre disponibile su streaming. Andando sul sito, www.lanotiziagiornale.it troverete a vostra disposizione numerose pellicole di generi diversi. Sono gli anni ’70 a dominare la scena. Tantissimi film girati in un periodo di grande rinnovamento per i cineasti. In questo clima sono nati grandi film che hanno contribuito a costruire il mito degli Spaghetti, western. Tra i più noti Django e Sartana. IL PRIMO DE NIRO – Nelle varie categorie dei film internazionali si può trovare anche un giovane Robert De Niro, in una delle sue primissime apparizioni nel film Ciao America! (Greetings). Straordinaria poi la possibilità di vedere alcuni di queste pellicole internazionali anche in lingua originale. RISATE ALL’ITALIANA – Grandi risate all’italiana invece con la coppia Renzo Arbore e Roberto Benigni, nel film F.F.S.S.. Cioè: “…che mi hai portato a fare sopra a Posillipo se non mi vuoi più bene?”. Nel film girato dallo stesso Arbore, si racconta la sud story di una barbuta ragazza napoletana, sorvegliante di gabinetti, che approda tra le nebbie del nord per fare la cantante. Il pretesto per una parodia dei luoghi comuni italiani. Dei classici filoni cinematografici della commedia italiana, si ritrovano film con grandi nomi come Lando Buzzanca, Nino D’Angelo, e Mario Merola. E per non farci mancare niente, si possono rivedere anche i mille volti del mitico Alberto Sordi. Oltre alle sue grandi interpretazioni da comico in film come Lo Scapolo, c’è l’Albertone drammatico nel film Il Testimone. Altri grandi film Il delitto Matteotti e I banchieri di Dio (sul caso Calvi diretto dal regista Giuseppe Ferrara). Da non perdere per gli appassionati Medea di Pier Paolo Pasolini, con Maria Callas.