Roba da cani. Dobermann azzanna un furfante in proprietà altrui. E il malvivente chiede pure i danni al padrone. L’ultima ingiustizia nella bassa bergamasca

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Un ladro entra in casa altrui e viene azzannato dal cane (un dobermann) del proprietario. E cosa succede poi? Che il ladro chiede anche i danni. Roba italica! I fatti sono accaduti nella bassa bergamasca e la storia è stata raccontata oggi dal quotidiano L’Eco di Bergamo.

L’episodio, raccontato dal giornale locale, è stato reso noto da uno stimato veterinario del luogo con un post su Facebook: “Ieri un mio cliente, proprietario di un dobermann, è stato convocato dalle autorità poichè il ladro magrebino che nella notte precedente ha cercato di entrare in casa ed è stato morso dal suddetto cane ha sporto denuncia e vuole essere rimborsato per il morso subito. Mi raccomando, insegnate ai vostri cani ad accogliere scodinzolando i malfattori in casa, insegnate loro le buone maniere e magari a condividere i biscotti con i ladruncoli, perchè se mordono sono guai seri”. Il veterinario Fabio Pansera, che ha denunciato l’accaduto, ha spiegato che il suo cliente ha intenzione di restare anonomo. Almeno per ora.