Roma, autista Atac guardava un film mentre guidava: è stato sospeso e non riceverà lo stipendio

Roma, autista Atac è stato sospeso dall'azienda di trasporto a seguito di una denuncia che lo vedeva alla guida guardare un film.

Roma, autista Atac è stato sorpreso da un passeggero guardare un film mentre era alla guida dell’autobus. La denuncia è stata condivisa sui social con tanto di foto e racconto. L’azienda ha, poi, identificato il suo dipendete e sospeso senza paga.

Roma, autista Atac guardava un film mentre guidava: è stato sospeso e non riceverà lo stipendio

Roma, autista Atac guardava un film mentre guidava

A Roma, un’autista dell’Atac è stato sorpreso guardare un film mentre era alla guida del bus. Il fatto è avvenuto sulla linea 32 e l’autobus attraversava Roma nord, partendo da Saxa Rubra fino ad arrivare in Piazza Risorgimento. Secondo le foto e i video postati, il conducente aveva tappezzato la cabina con fogli di carta per non farsi vedere dai passeggeri mentre guardava un video.

La denuncia dell’accaduto è arrivato da un utente su Twitter. “Sugli autobus di Roma è sempre più frequente osservare che il posto di guida è schermato alla buona da sguardi indiscreti. Così non si vede né il viso del conducente né il numero di vettura. Un espediente utile per evitare il riconoscimento in certi casi. Come vi racconto. Stamattina sul 32 partito da Saxa Rubra alle 06:12 (vettura 2236) il conducente, da un piccolo schermo posto alla sua estrema sinistra, durante la guida si è guardato un film”, ha scritto l’utente.

Poi, l’utente ha proseguito nel racconto: “Ho ripreso vari minuti di questo spettacolo, li posto per far conoscere al mondo la vergogna romana. Già consentire l’uscita di mezzi i cui conducenti, protetti da una cabina, sfuggono al controllo dei passeggeri (la cui sicurezza è nelle mani di una sola persona) la dice lunga sulle sue capacità di intervento”.

“Non escludo di portare all’attenzione della magistratura questo episodio che, sommato a tutti gli altri segnalati da me e da molti utenti, potrebbe configurare responsabilità di mancata vigilanza in capo alla stessa azienda”, ha concluso.

Sospeso e non riceverà lo stipendio

L’Atac ha identificato, poi, l’autista e sospeso sia dal servizio sia dalla paga. La notizia del provvedimento nei confronti dell’autista è arrivata dalla stessa azienda di trasporto che “si è attivata per identificare, interrompendo il turno di guida, l’autista protagonista di tale comportamento inqualificabile”.

“Far cessare questi comportamenti è il primo obiettivo che ci poniamo per ripristinare il corretto valore al servizio che rendiamo. Si tratta di pochi casi che danneggiano tutta la categoria. La maggior parte degli 11mila dipendenti di Atac interpreta correttamente il proprio ruolo”, si legge in un comunicato.

Leggi anche: Salman Rushdie, come sta lo scrittore dei versetti satanici: ha perso un occhio e l’uso di una mano

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram