Roma, contratto in scadenza per i vigilantes. Assalto all’arco di Costantino

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Nuova protesta dei ‘gladiatori’: gli ex vigilantes dell’Istituto dell’Urbe hanno occupato stamane l’arco di Costantino a Roma. Già nell’agosto del 2009 furono protagonisti di un’altra occupazione, quella del Colosseo. Il gruppo di lavoratori si è arrampicato in cima al monumento per chiedere il rispetto degli impegni assunti dal Comune su una vicenda che riguarda 146 di loro. Dall’arco è stato srotolato uno striscione, in italiano e in inglese, con cui i lavoratori rivendicano: ‘Lavoro, diritti e dignità’. È dell’aprile 2013 la sigla dell’accordo che prevedeva l’assorbimento degli ex vigilantes dell’Ivu all’interno delle partecipate di Roma Capitale. E oggi l’unica certezza per loro è la scadenza, il prossimo 30 settembre, del contratto a temine con la società Multiservizi, presso la quale hanno svolto diverse mansioni. I ‘gladiatori’, protagonisti anche di un recente blitz all’assessorato all’Ambiente, chiedono alla nuova amministrazione un cambio di passo che renda possibile un lavoro stabile per tutti gli ex vigilantes.