Roma, metropolitana mortale per un bimbo di 5 anni. Caduta fatale nella tromba dell’ascensore alla stazione Furio Camillo

Tragedia in metro a Roma. Alla stazione di Furio Camillo, linea A, un bambino di 5 anni è morto cadendo nella tromba dell’ascensore della metropolitana. Quando sono giunti i soccorsi il bimbo era già deceduto. Avrebbe fatto un volo di almeno 10 metri; si ipotizza che all’apertura delle porte l’elevatore non fosse arrivato al piano ma il bambino non se ne sia reso conto. Il piccolo era con la madre quando è avvenuto l’incidente: la donna si è sentita male ed è stata soccorsa dai paramedici. “L’ascensore era bloccato”, commenta l’assessore ai Trasporti di Roma Capitale Guido Improta, “e si è tentato un trasbordo delle persone: è stato affiancato da un altro elevatore, si è cercato di farle passare attraverso una botola. Una procedura non codificata. Sicuramente c’è stato un errore dell’agente della stazione che ha iniziato una procedura che non doveva, forse perché c’erano condizioni di difficoltà e alla fine c’è stata la tragedia”.

Roma, metropolitana mortale per un bimbo di 5 anni. Caduta fatale nella tromba dell’ascensore alla stazione Furio Camillo
Pubblicato il - Aggiornato il alle 18:10
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram