Sale a 103 il bilancio dei medici morti di Coronavirus. Deceduti finora anche 28 infermieri. Al Nord contagi in crescita tra gli operatori sanitari in prima linea

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Altri tre medici hanno perso la vita oggi dopo essersi ammalati di Coronavirus. A renderlo noto è la Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo), che aggiorna costantemente l’elenco dei camici bianchi deceduti dall’inizio dell’epidemia. Si tratta di due medici di famiglia, Antonio De Pisapia e Massimo Bosio, e di un chirurgo oncologo, Francesco Cortesi. Il totale dei decessi tra i medici sale dunque a quota 103. Per quanto riguarda, invece, il bilancio dei decessi tra gli infermieri è di 28 caduti. “Oggi ci è stato confermato il decesso di altre due infermiere impegnate sul campo contro il Covid-19, a Bergamo e Cremona” ha detto la presidente della Federazione nazionale degli ordini delle professioni infermieristiche (Fnopi), Barbara Mangiacavalli, sottolineando che sono in aumento anche anche i contagi “tra 200 e 300 in più al giorno”. Secondo l’ultimo dato reso noto dall’Istituto superiore di Sanità dall’inizio dell’emergenza sono 13.522 gli operatori sanitari contagiati dal virus Covid-19.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA