Salvini gongola. Per il leader della Lega è un bel giorno. “Non ci sono più Conte, Casalino, Renzi e Azzolina. C’è Draghi”

MATTEO SALVINI
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“La soddisfazione è che dopo settimane di perdita di tempo adesso non ci sono più Conte, Casalino, Renzi e Azzolina. C’è Draghi che ci incontrerà e andremo a capire, a proporre e valutare, noi non abbiamo pregiudizi. C’è una persona che ha lavorato bene in Europa, essendoci una persona di questo livello andremo a capire”. E’ quanto ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini.

“Ovviamente siamo realisti – ha aggiunto il Capitano -, sappiamo che il paese ha bisogno di risposte immediate. Noi non abbiamo pregiudizi, gli italiani hanno fame di salute. Le priorità che porremo a Draghi sono il taglio delle tasse e burocrazia, il piano vaccinale, la riforma della giustizia”.

“Come centrodestra compatto – ha poi aggiunto il segretario del Carroccio -, ribadiamo che la strada maestra sono le elezioni. Con il voto si potrebbe dare al paese stabilità, un governo stabile”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Gualtieri assente sulla legalità

Se non ci fosse da piangere sarebbe tutta da ridere l’ultima accusa del candidato dem al Comune di Roma, Roberto Gualtieri, contro la Raggi. Secondo l’ex ministro dell’Economia, la sindaca non è riuscita a sfrattare l’associazione di destra CasaPound dallo stabile che occupa abusivamente nel

Continua »
TV E MEDIA