Salvini ha cambiato spot. Ora parla solo di vaccini made in Italy. Ma Giorgetti e Farmindustria hanno già detto che ci vorranno mesi

MATTEO SALVINI lega rinaldi pagina facebook
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Sul fronte vaccini l’Italia si muova per conto suo, altrimenti non ne usciamo”. E’ quanto ha detto il leader della Lega Matteo Salvini. “Visto che i vaccini non arrivano dall’Europa – ha aggiunto -, allora è giusto andare a cercarli laddove ci sono, anche oggi ho sentito tre Regioni che stanno andando lente sul piano di vaccinazione perché mancano le fiale”. Quindi, ha ribadito il segretario del Carroccio, “o arrivano quelli previsti o è giusto guardare altrove”.

Ottimismo a parte, sul fronte della produzione italiana di sieri anti-Covid, la realtà è un’altra. Il presidente di Farmindustria, Massimo Scaccabarozzi, che nei giorni scorsi ha incontrato il ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, anche quest’ultimo d’accordo sulle stesse stime, ha ribadito che sarà possibile avviare “una produzione italiana o una partecipazione italiana alla produzione dei vaccini” solo entro la fine dell’anno.