Salvini si è vaccinato contro il Covid questa mattina a Milano. Dopo diversi rinvii il Capitano ha fatto la prima dose

MATTEO SALVINI
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il leader della Lega Matteo Salvini, dopo diversi rinvii, si è vaccinato contro il Covid questa mattina a Milano. Un indizio era comparso in una foto sui social scattata, a quanto si apprende, subito dopo la somministrazione del vaccino contro il Covid (qui il post): nell’immagine compare il QR code stampato sul certificato di vaccinazione.

Il leader leghista, come spiegato nei giorni scorsi, aveva una prenotazione precedente per il vaccino fissata per il 28 giugno che aveva dovuto rinviare.  Fonti della Lega di Milano confermano la notizia anticipata dall’agenzia Dire che il segretario del Carroccio si è vaccinato questa mattina al centro vaccinale allestito alla Fabbrica del Vapore, nel capoluogo lombardo.

Nei giorni scorsi spopolava su Twitter l’hashtag #Salvinivaccinati. Il leader della Lega poteva, infatti, vaccinarsi contro il Covid-19 già dal 20 maggio scorso quando in Lombardia è stato aperta la campagna vaccinale per i nati nel 1973, il suo anno di nascita.

Ma Salvini, una scusa dopo l’altra, aveva rimandato l’appuntamento con il vaccino. I primi di maggio aveva detto “aspetto il mio turno”, poi aveva aggiunto di essersi prenotato per il 28 giugno, ma niente da fare perché quel giorno era impegnato in tribunale. Il giorno successivo, a margine di un comizio a Gallarate, aveva spiegato: “Purtroppo neppure ieri sono riuscito a farlo, ero impegnato per un processo. Mi sono riprenotato, adesso quando mi chiamano vado”.

Qualche giorno prima, il 3 giugno, ospite di Otto e Mezzo (qui il video), rispondendo a una precisa domanda di Lilli Gruber, che lo incalzava proprio sul vaccino, aveva sviato: “Mi sono prenotato senza scavalcare la coda. Non ho ancora ricevuto la data”.