Sarà una buona scuola? Il provvedimento in Consiglio dei ministri. L’obiettivo restano 180 mila assunzioni. Partita aperta sulle scuole paritarie

Domani è il giorno della buona scuola di Renzi. Ultimi dettagli prima di portare domani le misure in consiglio dei ministri con un decreto e un disegno di legge delega. Al centro del pacchetto scuola il capitolo delle assunzioni: dovrebbero essere 180 mila secondo quanto affermato dal ministro dell’Istruzione Giannini.

Partito intanto un appello di 44 deputati per sostenere le scuole paritarie. Il documento è stato pubblicato dal quotidiano dei vescovi Avvenire – chiede di sostenere le paritarie. Tra le questioni da inserire nel ventaglio dei provvedimenti sulla scuola c’è infatti anche un’ipotesi di detrazione fiscale delle rette per i genitori che scelgono per i loro figli una scuola non pubblica. Primo firmatario è Gian Luigi Gigli (Per l’Italia-Cd) ma ad aderire sono anche esponenti del Pd, di Area Popolare e di Scelta Civica.