Schifani avverte: “L’eventuale condanna di Berlusconi in Cassazione spingerebbe il Pdl verso l’uscita dal Governo”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“E’ evidente che dinanzi a una condanna” di Berlusconi da parte della Cassazione “si porrebbero grandissimi interrogativi” sulla permanenza del Pdl in una alleanza col “Pd che in caso di condanna ha già detto che voterebbe per la decadenza automatica”. Lo ha detto il capogruppo Pdl al Senato Renato Schifani.
“Mi auguro – ha continuato – che la Cassazione affermi il principio della non responsabilità di Berlusconi quando non era amministratore della aziende”. “Il vertice di ieri sera – ha raccontato – si è concluso con la linea della responsabilità e della coerenza e con la decisione di informare i territori del pericolo che si richia in una democrazia in cui il capo dell’opposizione o della maggioranza, che dir si voglia, rischia di essere eliminato”.
“Berlusconi – ha concluso – ha apprezzato il fatto che la nostra classe dirigente si è dimostrata unita e ci ha stimolato ad andare avanti”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La politica che ama il Medioevo

Va bene che la destra è conservatrice e quella italiana addirittura preistorica, ma quando ieri le cronache parlamentari narravano della Meloni che ha scritto a Salvini per accordarsi sui candidati alle amministrative non poteva che scapparci da ridere. Ma come: stanno sempre col telefonino in

Continua »
TV E MEDIA