Scuola, Conte: “Decisione didattica a distanza non facile ma necessaria perché la curva dei contagi diventa molto preoccupante”

dalla Redazione
Politica

“Con le nuove regole probabilmente per buona parte passerete e abbraccerete la logica di una didattica a distanza, è stata una decisione non facile, voi siete testimoni di tutti gli sforzi fatti a livello centrale con i sindaci e le autorità locali, le famiglie e gli studenti stessi”. E’ quanto ha detto il premier, Giuseppe Conte, a proposito delle restrizioni introdotto dal nuovo Dpcm. “Oggi dobbiamo abbracciare e integrare anche la didattica a distanza – ha aggiunto il presidente del Consiglio -, diventa necessario perché la curva dei contagi diventa molto preoccupante. Confidiamo di farlo solo per qualche settimana, il tempo necessario per riportare la curva epidemiologica sotto controllo”.