Serve un super-ministero per la transizione ecologica. Grillo: “Non lo dico io. Ce lo gridano la natura, l’economia, la società. E anche Papa Francesco”

BEPPE GRILLO
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Un super-ministero per la transizione ecologica lo hanno Francia, Spagna, Svizzera, Costarica e altri paesi. Presto lo dovranno avere tutti. Non lo dico io. Ce lo gridano la natura, l’economia, la società. E anche Papa Francesco. Un super-ministero per la transizione ecologica fonde le competenze per lo sviluppo economico, l’energia e l’ambiente. Capiamolo, una volta per tutte: è l’economia che rovina l’ambiente, non il contrario”. E’ quanto scrive in un post sul suo blog il garante Movimento cinque stelle, Beppe Grillo.

“Solo un super-ministero per la transizione ecologica – aggiunge Grillo – può affrontare le crisi che in cinquant’anni di economia patogena abbiamo fatto diventare emergenze: il clima, la biodiversità, le disuguaglianze, il lavoro, le migrazioni. Questa è una pand-economia micidiale. In mezzo secolo, ha fatto più morti che il Covid in un anno”.

“Lo sconvolgimento climatico – scrive ancora il cofondatore M5S – è ora il problema economico, ripeto, economico, più grave. Lo sconvolgimento climatico sta minacciando l’economia, la crescita, la finanza. Fa crescere povertà, disoccupazione, migrazioni. E’ questo il succo del ‘Rapporto Stern – Economia del cambiamento climatico’ dell’economista britannico Sir Nicholas Stern, che il presidente incaricato di sicuro conosce”.

“Dopo mezzo secolo di inedia ecologico-economica – aggiunge -, dobbiamo darci una mossa. Siamo da cinquant’anni nel comma 22. I banchieri hanno la leva principale per cambiare ma non hanno capito che bisogna cambiare. E quelli che hanno capito che bisogna cambiare non hanno la leva principale. Anche un banchiere e finanziere lo capisce, ma non può dire: ‘Sì, ma non adesso!'”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Gualtieri assente sulla legalità

Se non ci fosse da piangere sarebbe tutta da ridere l’ultima accusa del candidato dem al Comune di Roma, Roberto Gualtieri, contro la Raggi. Secondo l’ex ministro dell’Economia, la sindaca non è riuscita a sfrattare l’associazione di destra CasaPound dallo stabile che occupa abusivamente nel

Continua »
TV E MEDIA