Sgarbi chiede una commissione d’inchiesta sulla Palamaropoli. Ma poi insulta la Bartolozzi e viene portato via di peso dall’Aula della Camera

dalla Redazione
Politica

Il deputato Vittorio Sgarbi è stato espulso dall’Aula della Camera, dalla quale è allontanato di peso dai commessi, per aver insultato una collega di Forza Italia, Giusi Bartolozzi. “Lei non può insultare i suoi colleghi, non può continuare a pronunciare parolacce in questa aula”, ha detto Mara Carfagna, vicepresidente della Camera, che stava presiedendo i lavori. “Lei ha scambiato questa aula per uno spettacolo”, ha aggiunto. Sgarbi, in dichiarazione di voto sul decreto carceri, aveva chiesto “una commissione parlamentare di inchiesta per la nuova tangentopoli: Palamaropoli”. Parole che hanno provocato alcune reazioni, tra cui quella della Bartolozzi in difesa dei magistrati. La situazione è poi degenerata fino alla scenografica espulsione di Sgarbi.