Sgarbi chiede una commissione d’inchiesta sulla Palamaropoli. Ma poi insulta la Bartolozzi e viene portato via di peso dall’Aula della Camera

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il deputato Vittorio Sgarbi è stato espulso dall’Aula della Camera, dalla quale è allontanato di peso dai commessi, per aver insultato una collega di Forza Italia, Giusi Bartolozzi. “Lei non può insultare i suoi colleghi, non può continuare a pronunciare parolacce in questa aula”, ha detto Mara Carfagna, vicepresidente della Camera, che stava presiedendo i lavori. “Lei ha scambiato questa aula per uno spettacolo”, ha aggiunto. Sgarbi, in dichiarazione di voto sul decreto carceri, aveva chiesto “una commissione parlamentare di inchiesta per la nuova tangentopoli: Palamaropoli”. Parole che hanno provocato alcune reazioni, tra cui quella della Bartolozzi in difesa dei magistrati. La situazione è poi degenerata fino alla scenografica espulsione di Sgarbi.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Garantisti con tutti tranne che con Grillo

Se pensate che la bava alla bocca dei peggio giustizialisti sia vergognosa date prima un’occhiata al veleno dei meglio garantisti, di destra e di sinistra, difensori a oltranza della nipote di Mubarak e sostenitori di partiti dove più delinquenti arrestano più ne arrivano, e non

Continua »
TV E MEDIA