Sgarbi sgarbato. Il candidato del Centrodestra stracciato da Di Maio non la prende benissimo: “Questo è un territorio di disperati”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il leader M5s Luigi Di Maio ha letteralmente distrutto nella gara nell’uninominale per la Camera ad Acerra, in Campania, il critico d’arte Vittorio Sgarbi che correva per il centrodestra. Di Maio conquista il collegio con circa il 64% dei voti, contro il 20% di Sbarbi. Lontanissimo il candidato del Pd, Antonio Falcone, che non raggiunge il 12%.

“Quello non è un collegio: è un territorio di disperati che danno i voti a un personaggetto, a uno che non sa neanche guidare”, ha commentato Sgarbi ai microfoni di Porta a Porta su Rai1.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La stampa e la sindaca deficiente

Le confidenze di Urbano Cairo ad alcuni tifosi del suo Torino hanno svelato cosa pensa questo editore (Corriere della Sera, La7 e altro ancora) della sindaca M5S Chiara Appendino, definita con fallo da Var, espulsione e retrocessione “deficiente”. Ma non c’è bisogno di videocamere nascoste o

Continua »
TV E MEDIA