Svolta nel M5S. Vince il Sì al 2×1000. Oltre 24mila gli iscritti favorevoli al finanziamento pubblico. Conte: “Servirà a rafforzare l’azione politica sui territori”

La proposta che prevede di richiedere l'accesso al finanziamento del 2x1000 è stata votata da 24.360 iscritti al M5S.

Via libera alla proposta, formulata dal M5S ai suoi iscritti attraverso la piattaforma SkyVote, di richiedere l’accesso al finanziamento del 2×1000 e al finanziamento privato in regime fiscale agevolato mediante iscrizione al registro nazionale. “Hanno votato sì in 24.360. Hanno votato no in 9.531. Pertanto la proposta è approvata”, si legge sul sito M5s. Su 131.760 aventi diritti al voto sono stati 33.967 i votanti per i due quesiti.

GIUSEPPE CONTE A PORTA A PORTA

Sui 4 milioni delle restituzioni sono state espresse 62.438 preferenze che saranno così suddivise: Anpas – Associazione nazionale pubbliche assistenze ha ricevuto 7.711 preferenze pari al 12,35% del totale; CNR – Consiglio Nazionale Ricerche – per Progetti di ricerca ha ricevuto 15.982 preferenze pari al 25,60% del totale; Emergency ha ricevuto 14.652 preferenze pari al 23,47% del totale; Gruppo Abele Onlus ha ricevuto 1.295 preferenze pari al 2,07% del totale; Lega del Filo d’Oro ha ricevuto 8.696 preferenze pari al 13,93% del totale; Medici Senza Frontiere ha ricevuto 11.127 preferenze pari al 17,82% del totale; Nove Onlus – Emergenza Afghanistan ha ricevuto 2.975 preferenze pari al 4,76% % del totale.

“Si sono concluse le votazioni dei nostri iscritti – ha scritto su Facebook il leader M5S, Giuseppe Conte – con un’importante partecipazione, che rappresenta un ottimo segnale per tutti noi: hanno votato in 33.967. Sul 2×1000 la nostra comunità politica ha deciso, con circa il 72% delle preferenze, di pronunciarsi a favore dei finanziamenti che i cittadini liberamente vorranno destinare al Movimento 5 Stelle”.

“Come già anticipato – ha aggiunto Conte – utilizzeremo tali somme per rafforzare l’azione politica sui territori, elaborare nuovi progetti per essere vicini ai bisogni e alle richieste delle persone, a livello nazionale e locale. Il M5S è l’unica forza politica che restituisce alla collettività una parte degli stipendi dei propri parlamentari. Con la votazione di oggi si è deciso di ripartirli fra una serie di associazioni che si occupano di finalità dall’alto valore sociale”.

Leggi anche: Oggi il verdetto sul 2×1000. Ma il M5S non diventerà un partito. Il presidente Conte assicura: “Qualunque sarà il risultato non cambierà niente”. Tanti però i contrari al finanziamento.

Pubblicato il - Aggiornato il alle 09:12
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram