Si aggrava la posizione degli arrestati per la morte di Willy. Dopo l’autopsia la Procura di Velletri gli contesta l’omicidio volontario aggravato dai futili motivi

dalla Redazione
Cronaca

La Procura di Velletri, sulla base degli accertamenti autoptici, ha cambiato capo imputazione per i 4 arrestati per l’omicidio di Willy Monteiro Duarte, il 21enne della provincia di Frosinone, ucciso a calci e pugni sabato scorso a Colleferro. I fratelli Marco e Gabriele BianchiMario Pincarelli e Francesco Belleggia non dovranno più rispondere di omicidio preterintenzionale, bensì di omicidio volontario aggravato dai futili motivi.

Domani mattina a Paliano, nel frusinate, saranno celebrati i funerali di Willy. “Il rito funebre, presieduto da mons. Mauro Parmeggiani, si terrà alle 10 al Campo Sportivo Comunale ‘Piergiorgio Tintisona’, in via Palianese Sud” ha reso noto il sindaco Domenico Alfieri. “Effettuare opere di bene al posto di omaggi floreali – ha fatto sapere la famiglia del 21enne – e, per chi lo desiderasse, di partecipare al funerale indossando una maglia o una camicia bianca, come simbolo di purezza e gioventù”.