Silvio vuole abbandonare i vecchietti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

dalla Redazione

Silvio Berlusconi annuncia la fine anticipata dei servizi sociali per buona condotta. Il leader di Forza Italia lo ha annunciato alla Telefonata di Maurizio Belpietro su Canale 5: “La scadenza dovrebbe essere anticipata al 15 di febbraio per il modo in cui ho svolto e condotto questo servizio”. Il Cavaliere dallo scorso 9 maggio, per un giorno a settimana, presta assistenza ai malati di Alzheimer nell’Istituto Sacra Famiglia di Cesano Boscone, come stabilito dalla sentenza Mediaset che ne ha decretato l’affidamento ai servizi sociali. Non vuole proprio mollare la politica Berlusconi che ha già annunciato: “Mi ricandiderò non appena questa sentenza frutto di una giustizia sciagurata non sarà cancellata dalla corte dei diritti dell’uomo in Ue. Se qualcuno ha pensato che io mi ritirassi si vede che non mi conosce. Ho preso un impegno con milioni e milioni di italiani”. Per ora è solo un sogno. Ma il Cav ha svariato commentando (senza entusiasmo) la politica economica del governo Renzi fino alla legge elettorale. Sulle alleanze ha marcato le distanze tra Forza Italia e Ncd.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La Giustizia che fa paura alla Lega

Chi avesse ancora dubbi su uno dei motivi per cui il Governo Conte è stato fermato proprio il giorno prima che l’allora ministro Bonafede facesse il punto sulla riforma della Giustizia, senta bene le parole dette ieri da Salvini: “Questo Parlamento con Pd e 5

Continua »
TV E MEDIA