Solo nel Lazio la destra non sfonda. Pomezia ai 5 Stelle, Fiumicino conferma il dem Montino. Formia ed Aprilia si affidano a due sindaci civici

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il terzo municipio di Roma ha premiato  col 56,71% Giovanni Caudo vincitore delle primarie del centrosinistra. Nel turno di ballottaggio ha avuto la meglio su Francesco Maria Bova del centrodestra.

L’ex assessore ai Lavori Pubblici della giunta di Ignazio Marino  ha ottenuto più voti al ballottaggio che al primo turno (20.121 contro 18.917, ndr).

A Viterbo la vittoria è andata al centrodestra unito: il nuovo  sindaco è Giovanni Maria Arena che con il 51% dei consensi ha battuto Chiara Frontini, candidata con due liste civiche orientate sempre a destra.

A Pomezia, in provincia di Roma, ha vinto ancora il M5S con Adriano Zuccalà che ha ottenuto il 69% dei consensi sul candidato del centrodestra Pietro Matarese. A Fiumicino riconfermato il dem Esterino Montino (57%) che ha avuto la meglio sull’ex ministro Mario Baccini, candidato di Forza Italia, Fratelli d’Italia e liste civiche.

Ad Aprilia, in provincia di Latina, è stato rieletto il civico Antonio Terra (53%) che ha rimontato sul candidato del centrodestra Domenico Vulcano. A Formia è stata eletta la civica Paola Villa (62%) che ha superato il candidato delle destre Pasquale Cardillo Cupo.
(ITALPRESS)

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La solita Lega di Lotta e di Governo

Con la maggioranza gialloverde aveva fatto incassare bene al botteghino elettorale. Quindi niente di strano se torniamo a vedere il film della Lega di lotta e di governo. Il copione è sempre lo stesso. Salvini promette cose impossibili, illudendo un’Italia stremata dalle misure anti-Covid che

Continua »
TV E MEDIA