Solo pochi italiani vedono Salvini come nuovo leader del centrodestra. I sondaggi bocciano il leader del Carroccio. Anche se la Lega continua a crescere. Guadagna anche il Pd

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

I sondaggi parlano chiaro. Ed è innegabile che la Lega Nord sia una delle formazioni maggiormente in ascesa. Secondo quanto raccolto da un sondaggio Ixe per Agorà, però, solo il 27% degli intervistati crede che Matteo Salvini sia ormai diventato il nuovo leader del centrodestra. Il 58%, infatti, pensa esattamente il contrario. Il resto del campione non si esprime. Ed il dato è molto significativo anche nel gioco di equilibri che si stanno delineando nel mondo moderato e del centrodestra più in generale. La rilevazione è stata effettuata su un campione casuale probabilistico stratificato di 1.000 soggetti maggiorenni (su 8.313 contatti complessivi), di età superiore ai 18 anni. Secondo le intenzioni di voto di Ixè, il Partito Democratico guadagna lo 0,7%, mentre supera la soglia del 14% la Lega Nord che passa dal 13,8% al 14,2%. Lieve calo dello 0,4% sia per il Movimento 5 Stelle che per Forza Italia. Continua a crescere, intanto, il dato sull’affluenza alle urne, che in una settimana passa dal 60,5% al 61,2%.