Sondaggi politici: la Lega ancora in calo: peggior risultato negli ultimi tre anni

sondaggi politici oggi matteo salvini lega
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

I sondaggi politici di Index Research che Corrado Formigli ha presentato durante Piazzapulita raccontano che la Lega è ancora in calo. Ma stavolta Fratelli d’Italia non ne approfitta, mentre il Partito Democratico si avvicina al Carroccio.

Sondaggi politici: la Lega ancora in calo

Nel dettaglio, la rilevazione dell’istituto segnala che la Lega perde lo 0,1% e si trova ora al 21,1% mentre il Pd è al 20,1%, distante soltanto un punto. Al terzo posto in questo sondaggio c’è Fratelli d’Italia, che però cala dello 0,1% e approda al 17,,8% mentre il Movimento 5 Stelle (-0,2%) è al 16,5%. Molto distanziata dal quartetto di testa c’è Forza Italia, stabile al 6,8% delle intenzioni di voto mentre Azione di Carlo Calenda perde lo 0,1% ed è al 3,4%.

sondaggi politici oggi 7 maggio

In crescita Sinistra Italiana al 2,8% mentre Italia Viva di Matteo Renzi perde lo 0,1% ed è al 2%. A pari merito con Europa Verde che invece guadagna lo 0,1%. Chiudono la “classifica” Articolo 1 – MdP che è all’1,8% (in crescita dello 0,1%), Più Europa all’1,5% e Cambiamo! di Giovanni Toti all’1,3%. Gli altri partiti assommano un consenso del 2,9% mentre l’area degli indecisi e del non voto è al 2,9%.

Sondaggi politici: la fiducia degli italiani in Draghi

Sempre secondo l’opinione del campione di Index Research la fiducia nei confronti di Mario Draghi torna a crescere (+0,1%) e si attesta adesso al 58,1%. Così come quella nei confronti del governo, che invece aumenta di mezzo punto percentuale e arriva al 44%. Secondo Index Research il campione è soddisfatto del Recovery Plan e del piano vaccinale. E preferisce che Draghi resti premier fino al 2023 (per il 45%,1%), mentre il 44,6% vuole che salga al Quirinale nel 2022. Infine, la maggioranza degli italiani, ovvero il 44,3% del campione di Index Research, è favorevole alla legge Zan mentre il 35,1% no. Una quota molto significativa, pari al 20% del campione, non sa o non risponde.

Il sondaggio sulle intenzioni di voto per Porta a porta di Euromedia Research di Alessandra Ghisleri dice invece che la Lega di Salvini rimane primo partito italiano con il 21,3%, ma perde dalla scorsa rilevazione del 7 aprile lo 0,7%. Segue il Pd di Letta con il 19%, perdendo in un mese lo 0,4%. Terzo partito italiano Fratelli d’Italia della Meloni con il 17,5% (-0.1%). Quindi al quarto posto il Movimento 5stelle al 15.7% registrando un calo dell’1.7%. Forza Italia di Berlusconi con un calo dello 0.1% è, secondo il campione di Euromedia, al 7.1%. Seguono LEU al 3.8% (+1.0%), Azione di Calenda al 3.5% (-0.3%), Federazione dei Verdi 2.7% (+ 1.0%), Italia Viva di Renzi al 2.0% (-0.5%), +Europa 1.9% (+0.4%) ed infine, stabili, altri di Centrodestra 0.8%.

La supermedia Youtrend-Agi

La supermedia Youtrend-Agi invece dice che la Lega scende sotto il 22% per la prima volta dopo 3 anni esatti (quando però il trend era di rapida ascesa). Il Pd sale al 19,4%, ma cresce anche Fdi, che supera di slancio il 18% segnando un nuovo record. Ora i primi 3 partiti sono racchiusi in meno di 3 punti e mezzo, con il M5s un po’ più staccato e che perde mezzo punto. La “iper-maggioranza” Draghi nel complesso perde un po’ di terreno, scendendo sotto il 75%. Per quanto riguarda invece le aggregazioni delle ultime elezioni politiche, centrodestra sempre prima coalizione con oltre 20 punti di vantaggio sul centrosinistra (Pd e centristi) che a sua volta stacca di 10 punti esatti il M5s.

  • SUPERMEDIA LISTE: Lega 21,8 (-0,4) PD 19,4 (+0,6) FDI 18,4 (+0,5) M5S 16,4 (-0,5) Forza Italia 7,6 (=) Azione 3,2 (+0,1) Italia Viva 2,4 (-0,3) Sinistra Italiana 2,4 (+0,3) Verdi 1,7 (-0,1) Art.1-MDP 1,4 (+0,1) +Europa 1,4 (+0,2)
  • AREE PARLAMENTO SUPERMEDIA: Maggioranza Draghi 74,4 (-0,7) di cui: – giallorossi (PD-M5S-MDP) 37,2 (+0,2) – centrodestra (Lega-FI-Toti) 30,2 (-0,9) – centro liberale 7,0 (=) Opposizione dx (FDI) 18,4 (+0,5) Opposizione sx (SI) 2,4 (+0,3)
  • SUPERMEDIA COALIZIONI POL18 Centrodestra 48,6 (-0,3) Centrosinistra 26,4 (+0,6) M5S 16,4 (-0,5) LeU 3,8 (+0,4) Altri 4,8 (-0,2)

Leggi anche: Piazzapulita, il video di Laura Boldrini che racconta la sua malattia

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Una destra tutta suonata

La Sinistra ha stravinto le elezioni, ma c’è poco da festeggiare quando il successo arriva per abbandono dell’avversario, che già dopo il primo turno barcollava più di un pugile suonato. Nonostante l’avvertimento emerso quindici giorni fa dalle urne, Meloni e Salvini non hanno saputo riacquistare

Continua »
TV E MEDIA