Speranza firma la nuova ordinanza. Bolzano resta zona rossa. Ancora arancioni Basilicata, Liguria e Umbria

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato una nuova ordinanza con cui si rinnovano le misure restrittive relative alla Provincia autonoma di Bolzano (resterà in zona rossa) e alle Regioni Basilicata, Liguria e Umbria (tutte e tre arancioni). L’ordinanza è valida fino al 3 dicembre, “ferma restando – fa sapere il ministero della Salute – la possibilità di nuova classificazione prevista dal decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 3 novembre 2020”.

Con la prima ordinanza, firmata il 19 novembre scorso e già in vigore, anch’essa rinnova fino al 3 dicembre, le Regioni Puglia e Sicilia rimangono in zona arancione e le Regioni Calabria, Lombardia, Piemonte e Valle d’Aosta in zona rossa. Con la secondo ordinanza, firmata il 20 novembre, è stato disposto il passaggio della Regione Abruzzo dalla zona arancione alla zona rossa. 

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La Giustizia che fa paura alla Lega

Chi avesse ancora dubbi su uno dei motivi per cui il Governo Conte è stato fermato proprio il giorno prima che l’allora ministro Bonafede facesse il punto sulla riforma della Giustizia, senta bene le parole dette ieri da Salvini: “Questo Parlamento con Pd e 5

Continua »
TV E MEDIA